','

'); } ?>

Villa verde aderisce alla giornata nazionale della psicologia con la possibilità di prenotare un colloquio gratuito con la dottoressa paterlini

La GIORNATA  NAZIONALE DELLA PSICOLOGIA è promossa dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi e patrocinata dal Ministero della Salute.
Il tema della campagna 2018  è “ASCOLTARSI ED ASCOLTARE: LA PERSONA AL CENTRO DELLA PROPRIA VITA”.
Lo Psicologo è un professionista che utilizza l’ascolto come fondamentale strumento di aiuto, che promuove nei suoi interventi la capacità di ascolto delle persone, delle comunità e delle organizzazioni.

Perché l’ascolto ha un ruolo così centrale nel benessere psicologico?
I disturbi psicologici, oggi, hanno un’incidenza sempre maggiore nella società moderna e rappresentano una sfida sempre più grande che il sistema nazionale di sanità pubblica è chiamato ad affrontare. Nonostante questo, ad oggi, ancora non ricevono l’attenzione che meritano nell’opinione pubblica, nel mondo del lavoro e all’interno della famiglia. Non è raro che l’individuo venga accusato per il proprio disturbo o persino considerato pigro o irresponsabile e decida, quindi, di non chiedere un aiuto.
Ciò accade perché la le difficoltà psicologiche vengono spesso percepite come meno reali e, nella maggior parte dei casi, molto meno riconosciute rispetto ad una malattia fisica.

Quali sono i disturbi più diffusi nell’adulto?
Una recente indagine Istat del 2013, realizzata su un campione di individui di età compresa tra i 18 e i 64 anni, ha evidenziato un’incidenza molto rilevante dei disturbi depressivi e dei disturbi d’ansia. Tali disturbi sono quelli più diffusi nella popolazione generale e colpiscono le persone sul piano personale, relazionale e lavorativo. Secondo questa analisi, a livello nazionale, la percentuale di soggetti che hanno un’alta probabilità di presentare disturbi ansiosi e/o depressivi è pari al 14,8%.

E nei bambini?
Nei bambini si trovano spesso difficolta legate alla sfera emotiva e del comportamento. A volte i bambini e i ragazzi non riescono a gestire bene le emozioni e possono quindi non riconoscerne alcune e di conseguenza comportarsi in modo non adeguato alla situazione; possono non dare voce alle loro emozioni o sperimentare eccessiva ansia, tristezza o paura.
Tra i problemi psicologici dei bambini, sicuramente tra i più frequenti ci sono i disturbi legati al linguaggio ricettivo e/o espressivo.
Infine, un altro problema comune nei bambini riguarda l’apprendimento. Questi bambini generalmente hanno un livello di intelligenza normale ma nonostante gli sforzi hanno problemi nello svolgere i compiti assegnatigli a scuola. Benché, quindi, si ritenga che infanzia ed adolescenza siano tempi di spensieratezza, fino al 20% dei bambini e degli adolescenti incontra nella sua vita una di queste difficoltà.

In cosa consiste l’iniziativa “Studi aperti”?
Nelle mese di ottobre 2018, la Dott.ssa Paterlini Susanna, psicologa e psicoterapeuta, offre la possibilità di prenotare un COLLOQUIO GRATUITO della durata di 45 minuti. Per accedere all’iniziativa è necessario prenotarsi su appuntamento.

Per informazioni e prenotazioni contattare   347 6303645
oppure s.paterlini7926@gmail.com